Earth Changes

Eruzione improvvisa del Vulcano Kluchevskoy che emette cenere fino a 10 km di altezza

Russia – Il vulcano Kluchevskoy ha cominciato a mostrare un’attività senza precedenti dalla mattina del 17 ottobre (08:00 ora locale). Esperti hanno tratto le loro conclusioni circa il suo potere esplosivo sulla base dei dati ed eventi sismici. Visivamente, non è stata osservata l’eruzione iniziale anche perché il vulcano è chiuso da nubi dense. In realtà, la montagna continua a gettare le ceneri che raggiungono circa 10 km di altezza, visibili anche dalla Stazione Spaziale Internazionale.

 

La cenere che si è depositata nelle comunità vicine hanno creato non pochi problemi, specialmente per i voli aerei, ma nessun pericolo corrono le persone abitanti dellazona, come riferisce l’agenzia ITAR-TASS. Al Vulcano gli viene assegnato il secondo livello della minaccia per l’aviazione, il codice del colore e “arancione”.

 

Kluchevskoy – il più alto vulcano attivo in Eurasia (4750 metri sul livello del mare) e uno dei vulcani più attivi del mondo. Le sue eruzioni di solito si verificano una volta ogni 5-6 anni, e sono accompagnati da una effusione di colate laviche ed emissioni di cenere potenti. Ultima eruzione è stata osservata nel settembre 2009 e a dicembre 2010. L’attuale eruzione ha avuto inizio nel mese di agosto 2013.

Il vulcano si trova a 360 km a nord-est dalla città di Petropavlovsk-Kamchatsky.  Il vulcano è costantemente monitorato e la sua attività non si è ridotta fino ad ora.

Redazione Segnidalcielo

 

SHARE
RELATED POSTS
La verità su Fukushima in 188 secondi
Una sola cometa potrebbe causare un catastrofico riscaldamento globale
Una Tempesta Magnetica prolungata colpirà la Terra entro fine Settembre 2019

Comments are closed.