Home Esplorazione spaziale Enorme Asteroide potenzialmente pericoloso si sta avvicinando sulla Terra

Enorme Asteroide potenzialmente pericoloso si sta avvicinando sulla Terra

3501
0

Un enorme asteroide potenzialmente pericoloso, “il doppio delle dimensioni dell’edificio più alto del mondo”, si sta avvicinando alla Terra. L’avvicinamento di questo grosso macigno spaziale, è previsto per il 21 marzo 2021, in quanto sta attraversando il sistema solare a una velocità di 123.000 chilometri all’ora e la NASA lo considera potenzialmente pericoloso.

L’asteroide è circa cinque volte più lontano della Luna, ma è classificato a rischio impatto, quindin ritenuto come “Potenzialmente pericoloso”. La roccia spaziale larga un 1,7 km e lunga 800 metri, farà il suo avvicinamento alla Terra intorno alle 16:03 GMT del 21 marzo 2021.

L’asteroide 231937 è la più grande roccia spaziale ad “avvicinarsi” alla Terra quest’anno e con i suoi 1,7 km è più del doppio dell’edificio più alto della Terra: il Burj Khalifa. 

Potrebbe essere possibile visualizzare l’asteroide attraverso un telescopio con un’apertura di otto pollici dopo il tramonto del 21 marzo guardando oltre l’orizzonte meridionale. Per trovarlo, basta guardare appena sopra l’orizzonte nel cielo meridionale.

Scivolerà attraverso le costellazioni meridionali dello Scorpione e del Sagittario e sarà visibile appena sopra l’orizzonte nel cielo meridionale subito dopo il tramonto. Se visto dal Regno Unito e appena prima dell’alba, sarà visto anche dagli Stati Uniti meridionali.

L’asteroide è stato rilevato per la prima volta nel 2001 da una serie di telescopi nel New Mexico che fanno parte del programma Lincoln Near-Earth Asteroid Research (LINEAR). Il progetto MIT è finanziato dalla US Air Force e dalla NASA e ha rilevato la roccia spaziale il 23 marzo 2001 e da allora è stato sotto osservazione.

Usando queste osservazioni, gli astronomi hanno calcolato la sua orbita, hanno scoperto quanto sarebbe vicino alla Terra e hanno stabilito che passerà a circa 70 mila km di distanza.

Redazione Segnidalcielo