Home UFO EGITTO, Flotta di UFO compare sulle Piramidi di Giza

EGITTO, Flotta di UFO compare sulle Piramidi di Giza

4226
0

Qualcosa di strano è accaduto nel cielo sopra le piramidi di Giza, la notte del 3 dicembre 2020, quando nel cielo sono comparsi misteriosi oggetti luminosi: uno di questi era molto grande e aveva una forma di diamante con diversi piccole sfere che si muovevano vicino ad esso.

Quindi, dal grande rombo luminoso iniziarono a volare decine di piccoli oggetti, che scomparvero immediatamente. Poi l’oggetto sembrò essere improvvisamente avvolto dalle fiamme e frantumarsi in un gruppo di oggetti disposti a grappolo. 

Sono stati realizzati molti video di questo incredibile avvistamento UFO, ma sono tutti dello stesso tipo e ne presentiamo solo uno, che è quello analizzato dall’amico ricercatore Emanuel Huza, che appunto ne ha raggruppati solo alcuni, registrati da angolazioni diverse e con sequenze sonore diverse, cioè in modo che non ci siano dubbi sul lavoro di alcuni jolly nell’editor video. L’unica domanda che si creano gli scettici e molte altre persone è: erano UFO o qualche tipo di droni? 

Secondo l’esperto di UFO italiano Massimo Fratini, il rombo visibile sopra le piramidi della Piana di Giza non è altro che uno STARGATE creato in quel punto del cielo proprio da questo tipo di velivoli. “Osservando il filmato attentamente, si può notare come il primo oggetto luminoso che compare, è proprio l’UFO a forma di Rombo. E’ molto luminoso, molto probabile che gli extraterrestri hanno voluto creare uno squarcio spazio-temporale nell’atmosfera dove poi fuoriescono piccole sfere luminose“, ha detto Massimo Fratini. “Ho fatto molte ricerche e studi in merito agli StarGate o Portali dimensionali creati da civilità extraterrestri avanzate.

Astronavi extraterrestri potrebbero sfruttare l’antimateria come propellente, simile a quello del film Star Trek, oppure sfruttare il Sole, gli X-Point e i fulmini per aprire varchi spazio-temporali (Wormholes) e arrivare sulla Terra. Non è un caso che lo studio degli X-Point , che sono luoghi in cui il campo magnetico della Terra si connette al campo magnetico del Sole, creando un varco spaziale con un percorso ininterrotto che conduce dal nostro pianeta verso l’atmosfera del Sole a 93 milioni di miglia di distanza, da parte della NASA questi X-Point sono diventati Top Secret.

J. Benitez (Mexico)

Per Redazione Segnidalcielo