Nuovo Ordine Mondiale

Edward Snowden attacca la NSA colpevole della “cyber catastrofe”globale

Secondo il portale RT, un software  potenzialmente dannoso, segretamente sviluppato dalla National Security Agency degli Stati Uniti (NSA) è stato identificato come il colpevole della cyber catastrofe in cui decine di migliaia di sistemi di computer sono stati infettati in almeno 99 paesi.

Il software dannoso è stato identificato come WannaCry, si tratta di un codice che si installa nel computer nel momento in cui viene scaricato un file infetto e che protegge con una crittografia tutto il contenuto: foto, video, documenti.

“Proteggere” non è in realtà il verbo giusto perché lo scopo è quello di mettere sotto scacco il proprietario del pc – e dei file – per chiedergli un riscatto. Ransom in inglese significa proprio questo: riscatto. La schermata che compare all’improvviso nel pc annuncia che tutti i file sono inaccessibili e chiede il pagamento di un riscatto in bitcoin. Se non si cede entro un certo periodo di tempo, l’importo del riscatto raddoppia. Se si esita ancora, i file diventano irrecuperabili.

Risultati immagini per cyber attack, ransomware

“Questo è il primo concentrato attacco globale ‘ransomware'”, ha detto a RT Vince Steckler, direttore esecutivo della società di sicurezza Avast. L’esperto ha detto che questo pezzo di “software” che sfrutta una violazione della sicurezza di Windows è stato rilevato nel mese di febbraio ed è stato rilasciato poco dopo un “patch” che risolve il problema. Tuttavia, Steckler sottolinea che molti non hanno aggiornato il loro programmi operativi (Windows etc)  o gli antivirus e così sono stati infettati.

Edward Snowden, la ex talpa della CIA che rivelò il progetto di monitoraggio e spionaggio dei cittadini americani dell’NSA, ha denunciato in un tweet che le cose sarebbero ben diverse se l’Agenzia della NSA avesse rivelato quello che aveva scoperto riguardo la vulnerabilità di Microsoft, invece di tenerlo per sé e approfittarne.

Risultati immagini per snowden, ransomware

Secondo la società di sicurezza Check Point, la versione del ransomware che è apparso oggi è una nuova variante di uno già esistente. Molti esperti che monitorano la situazione hanno collegato le infezioni alle vulnerabilità rilasciate da un gruppo conosciuto come The Shadow Brokers, che recentemente ha affermato di aver scaricato strumenti di hacking rubati dalla NSA. Una “toppa” per sanare la vulnerabilità è stata rilasciata da Microsoft nel mese di marzo, ma molti sistemi potrebbero non aver installato l’aggiornamento. 

“La decisione della NSA per creare strumenti di attacco volti a danneggiare ‘software’ degli Stati Uniti ora minaccia la vita dei pazienti negli ospedali”, ha detto Snowden sul suo account Twitter , riferendosi al caos che ha avuto luogo in numerosi centri medici nel Regno Unito e non solo.

Immagine correlata

L’ex dipendente della CIA ha detto che l’Agenzia di sicurezza nazionale (NSA) degli Stati Uniti, “nonostante gli avvertimenti”, ha progettato un “strumento di attacco pericoloso” che colpisce i sistemi operativi occidentali e le cui conseguenze sono diventati visibili.

Infine, Snowden ha esortato il Congresso USA a chiedere alla NSA se ci sono altre vulnerabilità dei sistemi operativi utilizzati negli ospedali e ha detto che questo viene rivelato quando la violazione della sicurezza è stata intercettata, “questo probabilmente non sarebbe successo.”

“Se la NSA aveva segnalato la vulnerabilità del programma (una violazione del sistema operativo Windows di sicurezza noto) tutti gli ospedali prima di essere colpiti potevano prepararsi già da mesi per questo attacco”, ha detto Snowden.

Redazione Segnidalcielo

 

SHARE
RELATED POSTS
Il Programma Spaziale Segreto della CABAL-Illuminati
NWO-Controllo Globale: negli Stati Uniti approvata la Legge per il Microchip RFID Sanitario
Le immagini satellitari della NASA provano che gli Uragani sono artificiali

Comments are closed.