UFO

…e non diteci che il MUOS di Niscemi non è in funzione!

Le “notizie” si apprendono spesso dai giornali specializzati in quanto (altrettanto spesso) sfuggono ai grandi mezzi d’informazione. Così, grazie al magazine Difesa Online apprendiamo che il quinto satellite della rete mondiale MUOS è stato posto in orbita il mese scorso ed è già operativo.

Franco Iacch (appunto su Difesa Online) scrive: La costellazione MUOS è adesso completa e pienamente operativa. Lo Space and Naval Warfare Systems Command comunica che anche il satellite MUOS-5 della Marina, unità di riserva, è pienamente operativo in orbita geostazionaria a 22.000 miglia sopra le Hawaii. Il MUOS-5 è stato lanciato il 24 giugno scorso (…).Ogni satellite si interfaccia costantemente con due delle quattro stazioni di terra, così da ridurre un’improvvisa interruzione di trasmissione causata dalla possibile perdita del segnale da e verso lo spazio. La prima stazione sorge presso l’Australian Defence Satellite Communications Station, a Kojarena, circa 30 km a est di Geraldto. La seconda nella SATCOM Facility, Northwest, Chesapeake nel Sud-Est della Virginia, mentre la terza è nelle Hawaii. Il quarto sito che ospita il sistema di comunicazione più sofisticato al mondo, si trova a Niscemi, in Sicilia, a circa 60 km dalla Naval Air Station di Sigonella. Costruita nella riserva della Sughereta, l’impianto sorge nella stessa zona dove sono attive le 46 antenne del Naval Radio Transmitter, costruite nel 1991 (…).La costellazione MUOS è pienamente operativa e già interfacciata con i sottomarini sottomarini nucleari in pattugliamento deterrente /…).

Naval Radio Transmitter Facility – Niscemi – Italia

Su questo giornale ci siamo occupati spesso del “Caso MUOS”, sostenendo che nessun intervento “esterno” agli USA, magistratura italiana compresa, sarà in grado di bloccarne l’attività. Non è soltanto per una questione “economica” nel senso di “investimento” da parte statunitense su strutture belliche poste in territorio “straniero”, se pure “alleato” (decine di miliardi di dollari spesi dalla US Navy), ma in quanto la “stazione” di Niscemi è indispensabile per il perfetto e sincronizzato funzionamento dell’intero complesso MUOS. Quindi, im poche parole “povere”, Niscemi non può scomparire dalla scena come se nulla fosse. Poi, cosa fondamentale, i Trattati bilaterali USA-Italia non consentono al nostro governo nazionale di sottrarsi agli obblighi sottoscritti.

La magistratura italiana, è solo questione di “tempi”, sarà posta nelle condizioni di “fermo stabile e definitivo” per “ragion di Stato”. È inevitabile. Noi rimandiamo a quanto scritto poco più di un mese addietro… ma anche prima. Negli anni…

E restiamo convinti che il MUOS di Niscemi sia già perfettamente in azione… Fosse anche e solo da quando è stato posto in orbita l’ultimo satellite della “costellazione” made in USA!

Di Salvo Barbagallo

[ot-video][/ot-video]

fonte

SHARE
RELATED POSTS
L’ex generale russo Alexander Skryabin dichiara: “Il presidente Mikhail Gorbachev ha incontrato gli Extraterrestri”
Le Astronavi Extraterrestri sono come organismi viventi!
Missione Apollo 11, una fotografia rivela una Base Aliena sulla Luna

Comments are closed.