Minacce dallo Spazio Planet X Nibiru

Dozzine di enormi “Oggetti Interstellari” vengono scoperti nel nostro Sistema Solare

Gli astronomi hanno scoperto che una raccolta di asteroidi noti come Centauri, sarebbero originari di un sistema solare estraneo al nostro.  Almeno 19 asteroidi hanno orbitato attorno a un’altra stella aliena lontana (stella oscura Nemesis) prima di unirsi al nostro sistema solare e sono alla deriva tra Giove e Nettuno. Secondo i calcoli di due scienziati, le orbite e le caratteristiche attuali degli asteroidi possono essere spiegate solo se questi oggetti non erano nel nostro sistema solare quando è stato creato, circa 4,5 miliardi di anni fa.

Lo studio che descrive gli asteroidi alieni e la loro origine è stato pubblicato nelle comunicazioni mensili della Royal Astronomical Society . Lo studio è stato presentato da Fathi Namouni, ricercatrice presso il Lagrange Laboratory (CNRS / Observatoire de la Côte d’Azur / Université Côte d’Azur) e Helena Morais, ricercatrice presso l’UNESP in Brasile.

Secondo i ricercatori, questi asteroidi appartengono alla famiglia di asteroidi Centauro. Questi asteroidi sono corpi cosmici che assomigliano a asteroidi in termini di dimensioni, ma comete in composizione, in orbita attorno al Sole in strane orbite tra Giove e Nettuno. Il primo asteroide Centauro – chiamato Chirone – fu trovato dagli astronomi nel 1977. Esistono centinaia di centauri e un astronomo teorizza che molte migliaia di persone vagano tra i pianeti del nostro sistema solare, in attesa di essere scoperte e catalogate.

 
Per comprendere meglio i centauri e la loro origine, Fathi Namouni ed Helena Morais hanno deciso di sviluppare una simulazione molto accurata delle orbite di questi asteroidi, che essenzialmente ha permesso loro di “tornare indietro nel tempo” per scoprire le origini degli asteroidi e la loro evoluzione nel sistema solare. Gli oggetti cosmici nel nostro sistema orbitavano già intorno al Sole 4,5 miliardi di anni fa, sullo stesso piano del disco di polvere e gas su cui si formavano.

Tuttavia, i 19 centauri non facevano parte di questa collezione cosmica. Le simulazioni non solo mostrano che questi centauri orbitano attorno al Sole su un piano perpendicolare al movimento planetario del tempo, ma indicano anche che erano posizionati lontano dal disco che ha dato origine agli asteroidi nel sistema solare, riporta il CNRS.

Ciò ha portato gli scienziati a suggerire che i 19 asteroidi non facevano parte del sistema solare quando nacque. La vicinanza stellare nel gruppo di nascita del Sole ha dato origine a forti interazioni gravitazionali che hanno permesso ai sistemi stellari di catturare gli asteroidi l’uno dell’altro. Gli scienziati hanno ora intenzione di continuare questo lavoro alla ricerca di eventi specifici quando si è verificata la cattura comune di diversi corpi extrasolari.

Si ritiene che i centauri, di circa 250 km di diametro, abbiano avuto origine dopo le orbite di Nettuno e Plutone, in un vasto deposito a forma di disco di nuclei di comete chiamato la cintura di Kuiper, una delle regioni più esterne del nostro sistema solare. In questa zona della fascia esterna si nasconde il Pianeta X o Nibiru. Dovrebbe essere proprio la sua presenza  a deviare i Centauri e dirignedoli verso la parte interna del sistema solare.

Redazione Segnidalcielo


Astronomers have discovered that a collection of asteroids known as Centaurs would originate from a solar system foreign to ours. At least 19 asteroids have orbited around another distant alien star before joining our solar system and are drifting between Jupiter and Neptune. According to the calculations of two scientists, the orbits and current characteristics of the asteroids can only be explained if these objects were not in our solar system when it was created, approximately 4.5 billion years ago.  The study describing alien asteroids and their origin was published in the monthly communications of the Royal Astronomical Society. The study was presented by Fathi Namouni, researcher at the Lagrange Laboratory (CNRS / Observatoire de la Côte d’Azur / Université Côte d’Azur) and Helena Morais, researcher at UNESP in Brazil. According to the researchers, these asteroids belong to the Centaur asteroid family. These asteroids are cosmic bodies that resemble asteroids in terms of size, but comets in composition, orbiting the Sun in strange orbits between Jupiter and Neptune. The first Centaur asteroid – called Chiron – was found by astronomers in 1977. Hundreds of centaurs exist and an astronomer theorizes that many thousands of people roam the planets of our solar system, waiting to be discovered and cataloged. To better understand the centaurs and their origin, Fathi Namouni and Helena Morais decided to develop a very accurate simulation of the orbits of these asteroids, which essentially allowed them to “go back in time” to discover the origins of the asteroids and their evolution in the solar system. The cosmic objects in our system already orbited around the Sun 4.5 billion years ago, on the same plane as the disk of dust and gas on which they formed.  However, the 19 centaurs were not part of this cosmic collection. The simulations not only show that these centaurs orbit the Sun on a plane perpendicular to the planetary movement of time, but also indicate that they were positioned far from the disc that gave rise to asteroids in the solar system, reports CNRS. This led scientists to suggest that the 19 asteroids were not part of the solar system when it was born. The stellar closeness in the Sun’s birth group gave rise to strong gravitational interactions that allowed the star systems to capture each other’s asteroids. Scientists now intend to continue this work in search of specific events when the common capture of several extrasolar bodies has occurred.  Centaurs, about 250 km in diameter, are believed to have originated after the orbits of Neptune and Pluto, in a vast disk-shaped deposit of comet nuclei called the Kuiper belt, one of the outermost regions of our system solar. Planet X or Nibiru is hidden in this area of ​​the outer belt. It should be his presence to divert the Centaurs and direct them towards the internal part of the solar system.

SHARE
RELATED POSTS
L’Ex Cosmonauta Marina Popovich parla di violenti Cambiamenti Climatici e dell’ esistenza di un Campo Energetico che avvolge la Terra!
NASA: una super tempesta mai vista prima, ha innalzato la temperatura su Saturno
Chelyabinsk: meteorite ha portato una nuova forma di vita? In California avvistata altra meteora

Comments are closed.