Home Crop Circle Crop Circle: “La Farfalla Galattica” compare in un campo di grano a...

Crop Circle: “La Farfalla Galattica” compare in un campo di grano a Großziethen, tra Berlino e Brandenburg (Germania)

5
0

I crop circle, dopo l’inghilterra, hanno scelto di fare la loro comparsa anche in Germania, nmella zona tra il confine di Berlino e Brandeburgo, esattamente sulla Ringslebenstraße (strada di Ringsleben), a Großziethen.

Si vero, questo è il terzo pittogramma che compare da queste parti, ultimo, questo comparso il 28 Giugno 2016 e che ho chiamato “La Farfalla Galattica“, proprio perchè dall’alto, somiglia appunto ad un Lepidottero che gli antichi Maya chiamavano la Farfalla Galattica, ovvero il Centro della nostra galassia, dove avvengono periodiche esplosioni di “Energia di Coscienza”. 

Le immagini spettacolari, registrate da Flying Dreams con un drone, mostrano il crop circle composto da 4 cerchi, due grandi e due piccoli, dove all’interno si contano 12 semicerchi o mezze lune. La Farfalla, a livello simbolico, rappresenta l’Opera trasmutativa. Nelle sue 4 fasi della trasformazione, è come se la Natura avesse creato questo essere per insegnare all’uomo il mistero più importante della Vita stessa: la trasformazione!

cancer1931

Delle quattro fasi di formazione, uovo, bruco, crisalide e farfalla, quello di crisalide è sicuramente il più affascinante, proprio perché è in questo che l’animale si trasforma da essere strisciante e di terra (bruco) a essere volatile e di cielo (farfalla). Gli antichi consideravano la crisalide un simbolo di enorme valore. Innanzitutto, già partendo dall’etimologia del suo stesso nome, notiamo qualche riferimento di alchemica memoria.  Crisalide viene dal greco ed esattamente dalla parola “chrusos”che significa oro!

Molti lo attribuiscono al fatto che nello stato larvale, la muta, acquista un colore giallo oro; ma indagando ed interpretandone esotericamente il contenuto, i significati possono anche essere diversi. Lo dimostra il fatto che presso gli Aztechi la farfalla era anche simbolo del fuoco e del sole, ed infatti, nella Casa delle Aquile o Tempio dei Guerrieri, il Sole era rappresentato da una farfalla. E’ immediato l’accostamento dell’oro al sole e di questi al fuoco. Ma chiaramente non parliamo né di un fuoco, né di un sole fisico. Gli antichi avevano quindi un’alta considerazione del processo misterioso nascosto dietro questa breve forma di vita. Una credenza popolare greco-romana considerava la farfalla simbolo dell’anima liberata dalla materia del corpo.

La Farfalla Galattica

Il popolo dei Maya da superbi astronomi, sapevano che al centro della nostra galassia vi è un posto dove nasce la vita e il suo nome è Hunab Ku o “La Farfalla Galattica”. Inoltre, la loro intera cosmologia e calendari estremamente precisi erano basati sull’esistenza e sulla posizione di Hunab Ku e credevano che il futuro del genere umano alla fine dipendesse da ciò che avviene là.

Per i Maya, Hunab Ku era il Dio supremo e il più grande Creatore e rappresentava la porta ad altre Galassie oltre il nostro Sole, e tutta la Coscienza che sia mai esistita in questa Galassia. Hunab Ku, secondo i Maya, è anche la Coscienza che ha organizzato tutta la materia, da un “disco turbinante”, in stelle, pianeti e sistemi solari. Hunab Ku è il “Grembo della Madre” che dà continuamente alla luce nuove stelle ed ha dato alla luce il nostro stesso Sole e il Pianeta Terra. Essi credevano che il “Creatore” dirigesse ogni cosa che avviene nella nostra Galassia dal suo centro, attraverso l’emanazione di esplosioni di “Energia di Coscienza” periodiche.

Oggi, gli astronomi moderni hanno constatato che al centro della nostra Galassia c’è un “disco turbinante” con un “Buco nero”, dove al suo centro… sta sia assorbendo, che dando alla luce le stelle.

Massimo Fratini

Redazione Segnidalcielo

[ot-video][/ot-video]