Scie chimiche e Haarp

Chemtrail Spraying in Italy: irrorazioni chimiche colpiscono la capitale

8 ottobre 2014, ecco come si presentava il cielo di Roma alle ore 7,30 del mattino. Il cielo azzurro era solcato da aerei che lasciavano evidenti scie chimiche persistenti e di notevole lunghezza.

chemtrails2

Sinistri “segni dal cielo”

Purtroppo le emissioni di aerosol, anche se non avvengono tutti i giorni (quindi non sono le normali rotte di aeromobili civili) queste irrorazioni provocano delle ricadute a terra inquinando , cielo terra e mare. A volte le scie sono talmente lunghe, che occupano una lunga porzione di cielo visibile, questo vuol dire lunghezze di decine di chilometri, anche se non sono chiari i motivi per cui accadono, sicuramente non sono benevole, non a caso i Media non ne fanno accenno, e i servizi meteorologici li descrivono come innocue velature. Non sono rassicuranti le analisi al suolo fatte privatamente, dove si evidenziano la presenza di metalli pesanti, in particolare torio, bario e alluminio, quest’ultimo neurotossico.

chemtrails3

Ormai sono più di dieci anni che sussiste questo fenomeno in mezzo mondo, e non accenna a diminuire; e evidente negli ultimi anni l’aumento vertiginoso di malattie neurologiche come morbo di Parkinson e Alzheimer che può essere attribuito anche all’emissione di scie chimiche.

chemtrails1

Le teorie sugli scopi delle emissioni di scie chimiche, spazia dalla modifica del clima, a motivi militari legati alle ottimizzazioni  delle microonde emesse dai radar, rendendo come un conduttore l’atmosfera terrestre. Purtroppo, la gente alza poco la testa al cielo, molti ancora non conoscono questo pericoloso fenomeno.

Massimo A.

Per Segnidalcielo.it

 

SHARE
RELATED POSTS
Nuovo Ordine Mondiale: la Kabala sta preparando un “grande terremoto” causato da HAARP e Armi Tettoniche
L’US Air Force farà detonare “Bombe al Plasma” nella Ionosfera per migliorare i segnali radio
CHEMTRAILS: analisi dei campioni di pulviscolo prelevati in quota confermano la presenza dei metalli killer!

Comments are closed.