Archeologia Misteriosa UFO

Camere segrete Piana di Giza: immagini rare mostrano come accedere alla Sfinge

Nel 1987 un team giapponese della University of Waseda (Tokyo), sotto la direzione di Sakuji Yoshimura ha effettuato alcune ricerche con una sonda ad impulsi-suoni elettromagnetici (una sorta di eco scandaglio) della piramide Cheope e la Sfinge. trovando una cavità e parecchi tunnel. Le immagini rare che vi mostriamo relativi alla Grande Sfinge, suggerisce che ci sono più tunnel e ingressi intricati.

La Grande Sfinge di Giza ha catturato l’immaginazione e l’interesse di chi l’ha vista. Questo affascinante monumento che custodisce orgogliosamente le piramidi di Giza, è senza dubbio una delle più misteriose antiche strutture del pianeta. Con una lunghezza di 241 piedi e un’altezza di 66 piedi, la Grande Sfinge di Giza detiene il record come la più grande statua monolitica sulla superficie del pianeta.

Profile view of Sphinx Giza Egypt 1900 1920

Pyramids and Sphinx Giza Egypt 1860 1890 Photographium Historic Photo Archive

Ma la sua bellezza e il mistero vanno ben oltre la sua dimensione. Se diamo uno sguardo alla Sfinge oggi e confrontarlo con immagini vecchie e rare del monumento quando era ancora coperto di sabbia, si noteranno numerosi dettagli interessanti, che puntano alla possibilità di un mondo sotterraneo esistente sotto di essa.

Questo antico monumento-che alcuni autori sostengono è molto più vecchio della stessa antica civiltà egiziana, è stato scoperto (quasi completamente coperto di sabbia) nel 1817 A.d., quando il primo scavo archeologico moderno guidato da Giovanni Battista Caviglia, è riuscito a scoprire completamente il petto della Sfinge.

The Sphinx of Giza partially excavated with two pyramids in background Egypt 1867 1899

Dopo un paio di decenni, l’intero monumento d

ella Sfinge è stato finalmente scavato (tra il 1925 – 1936) da una spedizione archeologica guidata da Émile Baraize.

E ‘proprio durante questo periodo in cui sono state scattate le immagini più interessanti della Grande Sfinge. Queste immagini ritraggono numerose cavità, ingressi, e che sembrano essere tunnel che potrebbero avere un collegamento con altre cavità utili per accedere sotto questo maestoso monumento antico.

The great Sphinx c 1900

the great Sphinx circa 1900. Image Credit Unknown

È interessante notare che nel 1987, un team giapponese dellUniversità di Waseda (Tokyo), sotto la direzione di Sakuji Yoshimura, ha effettuato un sondaggio con apparecchiature elettroniche, sondando il terreno effettuando quindi con eco-scandaglio, la piramide di Cheope e la Sfinge.

I risultati sono stati affascinanti. A sud della Sfinge i giapponesi hanno indicato l’esistenza di una conca di 2,5 – 3 m di larghezza. Poi hanno trovato indicazioni di una scanalatura sul corpo della Sfinge che si estende fin sotto alla Sfinge. A nord della Sfinge il team giapponese ha trovato un altro solco simile a quello meridionale che potrebbe indicare che forse c’è un tunnel proprio sotto la Sfinge che collega il sud e nord delle scanalature .  Di fronte alle due zampe della Sfinge i nipponici hanno trovato un altro spazio vuoto di circa 1 – 2 metri sotto la superficie. Anche in questo caso, essi credono che potrebbe estendersi fin sotto la Sfinge.

I risultati del sondaggio effettuato dagli scienziati dell’Università di Waseda, sono stati confermati nel 1991, quando un team composto da Thomas Dobecki e John Anthony West,  ha effettuato un sondaggio della Sfinge mediante strumenti a rifrazione sismica, ovvero la tomografia a rifrazione o riflessione sismica, una sorta di TAC al terreno della Piana di Giza. I ricercatori hanno interpretato i loro dati per indicare profondi modelli nel sottosuolo verso la parte posteriore, poi più profonda verso la parte anteriore, che potrebbero indicare che la parte posteriore della Sfinge e il suo fossato sono state scavate da Chefren oltre la parte anteriore. Essi interpretano i loro dati indicando altresì cavità sotterranee davanti alla zampa anteriore sinistra, e dalla zampa sinistra posteriore lungo il fianco sud della Sfinge.

Diverse foto, così come i dati delle indagini scientifiche, indicano che c’è una forte possibilità che ci sono alberi e passaggi che portano verso le camere inesplorate sotto la Sfinge. Immagini rare della Sfinge mostrano numerose anomalie che sono state “coperte” da restauri successivi.

Ci sono immagini della Sfinge che mostrano un enorme fessura sulla parte superiore dei fianchi del monumento, e molte affermazioni fatte da alcuni archeologi, dicono che possa portare alla camera sepolcrale.  Secondo secrethistoy.wikia.com, c’è sono prove documentate di un grande ingresso rettangolare sopra dei fianchi sul retro della sfinge.

Questo ingresso possiede le dimensioni di 1 metro e mezzo per 60 cm, ed è citata in molte segnalazioni di visite alla sfinge da parte dei viaggiatori. Questa camera sepolcrale, che potrebbe essere collegata alla Sfinge, si pensa che sia stata creata durante i tempi dei faraoni, in modo da formare una camera sepolcrale retrospettiva, che poche persone hanno avuto accesso.

Redazione Segnidalcielo

riferimenti: linklink

 

SHARE
RELATED POSTS
Stati Uniti: una Task force militare utilizza Mind Control e Tecnologia VRS per i Rapimenti Alieni
Un UFO fa esplodere un missile balistico Trident 2 sulle coste della California (USA)
Scienziato inglese dichiara: “la NASA sta nascondendo le prove di Vita Extraterrestre su Marte”

Comments are closed.