paranormale

Brasile: compagnia aerea modifica un volo dopo la premonizione di un famoso veggente

La chiaroveggenza è un dono straordinario che non tutti sono in grado di utilizzare, a differenza degli altri sensi. La chiaroveggenza, da parte di alcuni religiosi, viene ritenuta una pratica negativa, ma la verità è che si tratta di un dono da accogliere ed usare correttamente al fine di aiutare gli altri.

Questo dono può manifestarsi in diversi modi, ad esempio alcune persone riescono a visualizzare eventi futuri durante le ore di veglia o durante il sonno. Altre invece ricevono queste proiezioni future durante i periodi di rilassamento o di meditazione, dunque quando la mente è a riposo o in trance.

Nel corso degli anni le storie di persone che possedevano questa capacità sono state screditate dai media e dalla comunità scientifica.  Nostradamus, Edgar Cayce e Baba Vanga vengono però ancora ricordati per le loro sorprendenti visioni futuristiche.

 tam airlines

Il caso della compagnia aerea brasiliana TAM Airlines

La compagnia brasiliana Tam Airlines ha preventivamente cambiato il numero del volo in programma per il prossimo 26 novembre 2014, dopo che un noto veggente ha previsto una catastrofe aerea subito poco dopo il decollo del volo da San Paolo a Brasilia.

Come riportato da “Yahoo News”, il famoso veggente brasiliano Jucelino Nobrega da Luz ha avvertito la compagnia aerea sul volo JJ3720, affermando che un guasto al motore avrebbe portato l’aereo all’impatto con un edificio situato nel centro finanziario di San Paolo poco dopo il decollo. La TAM Airlines non ha voluto ignorare gli avvertimenti del veggente, cambiando il numero del volo da JJ3720 a JJ4732, giustificando la modifica con un informazione essenziale ed importante per la sicurezza dei passeggeri.

Oltre a cambiare il numero del volo, la TAM ha dichiarato di aver preso sul serio le dichiarazioni di Jucelino Nobrega, noto per aver predetto la morte della principessa Diana, del pilota di Formula 1 Ayrton Senna e del candidato presidenziale Eduardo Campos.

Jucelino Nobrega da Luz

Jucelino Nobrega da Luz, 51 anni, è considerato uno dei migliori sensitivi del Brasile e del mondo

 

Jucelino Nobrega da Luz

Jucelino Nobrega da Luz, 51 anni, è considerato uno dei migliori sensitivi del Brasile e del mondo per la precisione ed i dettagli con i quali indica le sue previsioni. Jucelino predisse la morte del pilota brasiliano Ayrton Senna e della principessa Diana, ma la sua fama è aumentata quando ha previsto con estrema precisione la morte del candidato presidenziale Eduardo Campos in un incidente aereo.

Jucelino scrisse tutte le sue premonizioni che venivano certificate da alcune lettere autenticate ed inviate alle autorità. Il 15 giugno 2005 il veggente scrisse una lettera al governo di Pernambuco avvertendo che Eduardo Campos, che all’epoca non era governatore, sarebbe morto in un incidente aereo a Santos il 13 agosto 2014. Inoltre Jucelino scrisse nella lettera che l’incidente si sarebbe verificato a causa di un sabotaggio dell’aereo.

TAM1

acidente-aéreo-eduardo-campos-99

Purtroppo la premonizione del veggente si è avverata, Eduardo Campos è morto il 13 agosto 2014 in un incidente aereo, con il sospetto di sabotaggio per via della sua candidatura per la presidenza del Brasile. Il giorno dopo l’incidente, i media brasiliani hanno diffuso la lettera di Jucelino con la firma 2 agosto 2005.

In questo caso la compagnia aerea TAM Airlines ha deciso di prendere sul serio le dichiarazioni del veggente, cambiando il numero del volo nel tentativo di “annullare il corso degli eventi. In questo modo Jucelino Nobrega da Luz sarà riuscito a sventare la terribile tragedia da lui annunciata per il 26 novembre 2014 a San Paolo?

Stefano S.

Redazione Segnidalcielo

———————————–

Riproduzione Riservata – Copyright © 2014 Segnidalcielo

SHARE
RELATED POSTS
New Orleans: misteriosa ombra gigante appare improvvisamente nel bel mezzo della strada
C’è un collegamento tra l’autismo e le abilità psichiche?
Stati Uniti: donna dichiarata morta si risveglia dopo 45 minuti dicendo di aver incontrato il suo defunto padre nell’aldilà

Comments are closed.