Anomalie Spaziali Earth Changes

Astronomi russi prevedono la data in cui la prossima “Tempesta Solare” colpirà la Terra

Una tempesta geomagnetica ( grandezza G1 – in una scala di cinque punti) colpirà la Terra il prossimo  20 agosto 2018. La previsione della tempesta solare è stata fatta dal Laboratorio di X-Ray Astronomia del Sole del Lebedev Physical Institute collegato all’ Accademia delle Scienze della Russia.

Inoltre, una serie di disturbi del campo magnetico solare sono previsti per i giorni 17 e il 21 agosto. Secondo gli scienziati, le tempeste magnetiche di questa intensità possono causare piccoli difetti nei sistemi energetici, oltre a  influenzare la gestione dei satelliti spaziali  e causare aurore ad altitudini superiori a 60 gradi.

In aggiunta, le tempeste magnetiche possono avere effetti fisici sugli esseri umani, sotto la sua influenza può avvertire  mal di testa, nervosismo, irritabilità, stanchezza o ansia .

Non è straordinario che di tanto in tanto la Terra passi attraverso le correnti del vento solare. Questo fenomeno è registrato quando l’attività solare è minima. In questo periodo  il campo magnetico del Sole diventa più debole  e perde la capacità di trattenere il plasma vicino alla sua superficie.

A cura della Redazione Segnidalcielo

SHARE
RELATED POSTS
Chelyabinsk: meteorite ha portato una nuova forma di vita? In California avvistata altra meteora
Stephen Hawking avverte che l’Intelligenza Artificiale potrebbe “Sostituire gli Umani”
Spettacolare caduta di un meteorite in Oklahoma (USA) – il video

Comments are closed.