UFO

Apollo 11: Stanley Kubrick aveva falsificato parti dell’atterraggio sulla Luna. Lo dichiara anche l’astronauta russo Alexey Leonov!

Dopo la pubblicazione della radio intervista emersa 15 anni dopo la morte di Stanley Kubrick, che pubblichiamo di seguito,  nella quale lo stesso Kubrick ammette che gli sbarchi lunari della NASA furono contraffatti, ecco che escono fuori altre testimonianze, come ad esempio quella dell’astronauta Alexey Leonov, il primo uomo a camminare nello spazio. 

Leonov in una recente intervista ha detto che alcune parti della missione spaziale Apollo 11 erano contraffatte, e che Stanley Kubrick è stato assunto per filmare queste parti, in uno studio di Hollywood. 

Stanley Kubrick

l’astronauta Alexey Leonov

Come detto sopra, il cosmonauta sovietico Leonov è stato intervistato da The Russian News & Information Agency e da  RIA Novosti, dove ha dichiarato che la missione Apollo 11 è stata parzialmente girata a Hollywood e la bandiera degli Stati Uniti è stata rinforzata con una rete in acciaio.

Leonov, l’astronauta russo che è stato il primo uomo a camminare nello spazio, ci dice che gli americani hanno fatto sulla Luna, ma che le parti Kubrick filmate degli allunaggi delle missioni Apollo sulla Terra.

Impronte sotto LM che non dovrebbero essere lì

Impronte sotto il LeM che non dovrebbero essere lì…

Impronte sotto la LM, che non dovrebbe essere presente

Impronte sotto il LeM che non dovrebbero essere presenti…

A questa testimonianza,  fa eco la dichiarazione fatta dal defunto Sig. Teague, un tecnico del centro di controllo della missione Apollo. Durante un’intervista a Infowars Nightly News nel 2014, Teague afferma che molte delle fotografie e del film registrato durante la missione Apollo 11, probabilmente è falso. Per anni le persone hanno indagato sulle immagini, le fotografie sulla missione Apollo per trovare tutti i tipi di anomalie, infatti molti esperti si dicono convinti che nessuno è mai andato sulla Luna.

Il Filmmaker T. Patrick Murray ha intervistato Kubrick tre giorni prima della sua morte, avvenuta nel marzo 1999. Murray è stato costretto a firmare un NDA (accordo di non divulgazione) di 88 pagine perché il contenuto del colloquio fosse mantenuto segreto per 15 anni.

Qui di seguito una trascrizione dell’intervista con Stanley Kubrick, in cui il regista di 2001 Odissea nello spazio ammette che “gli sbarchi lunari furono quasi o tutti contraffatti e io ero la persona che ha registrati i filmati.” Abbiamo incluso un montaggio preliminare trapelato del colloquio sotto la trascrizione:

(K= Stanley Kubrick)

K: Io sono così preoccupato. Con il mio lavoro, l’innovazione, l’assunzione di rischi, rimpianti …

T: Perché stai dando questa intervista?

K: Perché, mi sento di farlo dopo un po’. Beh, è difficile, perché è la prima volta che parlo a questo proposito. (sospira)

T: Certo, prenditi tutto il tempo necessario.

K: Sono sempre stato in conflitto con questo, ma non consapevolmente fino ad alcuni anni dopo. Ero stato trascinato dall’occasione, l’opportunità, la sfida di rendere questo, questa produzione, e l’ho realizzata come se fosse un film normale, come un altro film dei miei, senza pensare troppo agli effetti a lungo termine di cosa significherebbe per la società se venisse scoperto.

T: Di cosa stai parlando? Io muoio dalla voglia di sapere di cosa stai parlando.

K: Beh, una confessione. Un film che ho fatto, di cui nessuno è a conoscenza di – anche se l’hanno visto.

T: Un film che hai fatto, ma nessuno sa che lo hai fatto? E’ questo quello che hai detto?

K: Esatto. È piuttosto intrigante? Non vi ho incuriosito?

K: Ho perpetrato una frode enorme sul pubblico americano e ora sto per svelarla, essa coinvolge il governo degli Stati Uniti e la NASA, che gli sbarchi lunari furono contraffatti, che gli sbarchi lunari furono TUTTI contraffatti e che io ero la persona che li ha filmati.

T: Ok. (ride) Di cosa stai parlando … Sei serio. Ok.

K: Sono serio. Mortalmente serio.

K: Sì, erano falsi.

T: Ok. Aspetta. Aspetta…

T: Non voglio che questo sia un film R-rated, ma sul serio, ma sul serio …

T: Io, io, ho lavorato quasi otto mesi di tempo per ottenere l’intervista della vita che quasi nessun altro avrebbe mai potuto ottenere, e invece di parlare dei tuoi sedici film che ho amato da quando ero un bambino … Che noi non siamo andati sulla Luna, è questo che stai dicendo?

K: No, non ci siamo andati.

K: Non era vero.

T: Lo sbarco sulla Luna era falso?

K: a, a, a .. sbarco sulla Luna di fantasia. Una fantasia. Non era vero.

K: Non pensi che sia importante per le persone conoscano la verità?

T: L’atterraggio sulla Luna del ’69, che è stato due anni prima della mia nascita …

K: E’ finzione totale.

T: finzione totale.

T: È allora? … Quindi, questa è la cosa dei 15 anni?. Ecco, tutto questo ha un senso ora. Ecco perché non posso rilasciarla se non tra 15 anni, ora tutto ha un senso.

T: Noi … non siamo atterrati sulla luna, stai dicendo?

K: No, non l’abbiamo fatto.

T: Perché me lo stai dicendo?

K: a, a, a, una frode massiccia. Una frode senza precedenti perpetrata contro di loro. Dovrebbero sapere.

K: Nixon vuole uh, stavano progettando, sì, lui vuole fingere questo, questo sbarco sulla Luna …

T: Stai sostenendo che la gente non vuole sapere la verità sul mondo, la realtà, gli sbarchi lunari …?

K: Il governo, sapendo questo, ne trae vantaggio per perpetrare frodi dopo frodi dopo frodi.

T: Come hai finito per cedere? Essere complice di questa frode?

K: Io non volevo farlo.

T: Non pensavo sarebbe andata così questa intervista!

K: Con il mio aiuto, con la mia, e si, si mi preoccupa.

T: Ho solo questo certo periodo di tempo con te. E parlerò di quello che vuoi, ma …

T: Tu non stai … Questo non è un qualche tipo di scherzo, o …

K: No. No, non lo è.

T: O un film nel film … qualcosa del genere

K: Non scherzo NO.

T: Ok.

K: I complottisti avevano ragione, in questa occasione.

T: Non so che cosa chiederti per cominciare.

K: Ho pensato che fosse sbagliato, solo che … non credevo di perpetrare una frode del genere.

T: Ma l’hai fatto.

K: È ho anche minato la mia integrità artistica per farlo.

T: Ok, ma hai finito per dire sì. Come mai?

K: Beh, sì, ma perché in fondo sono stato corrotto. Per dirla senza mezzi termini, questo era. Era solo una fottuta tangente.

T: Perché me lo stai dicendo?

K: a, a, a, una frode massiccia. Una frode senza precedenti perpetrata contro di loro. Dovrebbero sapere! Non pensi che sia importante per le persone conoscano la verità?

T: Perché lo hanno dovuto fare? Come mai? Che bisogno c’era di fare una cosa del genere? Perché il governo può mai desiderare o aver necessità di fare …

K: Non è un segreto che la NASA ha sempre voluto realizzare questa profezia di Kennedy.

T: Cominciamo dall’inizio …

T: Devo essere onesto, è qui che lui (Kubrick) mi ha preso. Voglio dire, quando io in realtà mi sono messo nei suoi panni, quando mi sono effettivamente reso conto che stava dicendo la verità e mi sono chiesto che se avessi avuto una possibilità su un milione di vivere un’opportunità del genere che cosa avrei fatto?

T: Sì, voleva essere approvato e ha pensato niente potrebbe farlo meglio di questo.

T: Che storia. Voglio dire, accidenti, non riesco a immaginare di ricevere un opportunità del genere. Da un lato, mi piacerebbe davvero vorrei farlo, ma poi probabilmente mi direi che sto commettendo un reato, e che sto mentendo …

T: Dipende, ma la mia conclusione sarebbe … no, se sei bravo, forse dovresti farlo farlo.

K: Spielberg, (incomprensibile) Scorsese, anche Woody Allen. Non c’è uno di loro che non avrebbe fatto questa cosa.

T: Devo ammettere: lo farei. Lo farei anche io.

T: Ma ti hanno dato tutto questo potere e tutto questo adulazioni a te, in sostanza?

K: Sì, è arrivato a me dopo un po’. Devi ascoltare tanta di quella roba prima di iniziare a crederci.

T: Ti hanno detto che sei il più grande e roba del genere?

K: Sì, sì – e io ero d’accordo con loro.

K: Perché lo dici al mondo? Perché il mondo ha bisogno di sapere che gli sbarchi lunari non sono reali e li hanno falsificati?

K: Quello che io considero essere il mio capolavoro.

T: E non te ne puoi prendere il merito e neanche parlarne …

K: Beh, lo sto facendo ora ..

T: Giusto, così sarai morto. In dieci anni, o 15 …

K: Giusto, dieci o 15 più o meno.

T: Quindi, non si può parlare a Roger Ebert di questo. E’ frustrante questo per te?

T: Perché l’hanno dovuto falsificare? Perché avrebbero dovuto farlo?

K: Perché è impossibile arrivarci.

T: Ok, eseguire il backup, il backup, il backup ….

Redazione Segnidalcielo

[ot-video][/ot-video]

[ot-video][/ot-video]

SHARE
RELATED POSTS
Canada: enorme Ufo avvistato il 25 giugno 2014 nel Quebec
India, l’antico petroglifo di Onake Kindi mostra un Veicolo Spaziale e Astronauti Alieni
Le Mummie ALIENE di Nazca, sulle tracce degli ANTICHI ASTRONAUTI

Comments are closed.