Archeologia Misteriosa UFO

Anomalie di calore scoperte all’interno delle Piramidi di Giza, Egitto

Le vaste ed enigmatiche piramidi egizie sono state una fonte di fascino e mistero per storici, scienziati e cacciatori di tesori per molti anni. Si sarebbe potuto pensare che tutti i segreti che le piramidi custodivano erano già stati scoperti, ma un’ultima scoperta può aver svelato qualcosa di cui gli egittologi non erano a conoscenza.

Un anno fa un team di scienziati stava lavorando su una operazione di scansione termica sulle piramidi, un’inchiesta effettuata con un gruppo di cooperazione internazionale per scoprire eventuali camere segrete nascoste negli antichi monumenti egiziani. Utilizzando la tecnologia termica all’avanguardia, il team aveva scoperto che alcune delle lastre di calcare giganti che compongono le piramidi erano più calde di altri. I ricercatori sostenevano che questo potrebbe significare che ci potrebbero essere spazi nascosti dietro le pietre e le correnti d’aria che sono state nascoste alla vista e alla conoscenza per migliaia di anni. Le piramidi esaminate dal team sono state due, ovvero la piramide a Dahshur (appena a sud del Cairo) e la piramide di Chefren, nota anche come la Grande Piramide di Giza. Il ministro per le Antichità egiziano aveva descritto come ‘particolarmente interessante’ questa scoperta, dove appunto il team ha scoperto significative anomalie termiche sul lato orientale della Grande Piramide.

Risultati immagini per Heat Anomalies Discovered Inside Egypt's Ancient Pyramids

Ora a distanza di un anno, il team di ricerca ha effettuato altre scansioni termiche ma in tutte le piramidi di Giza in Egitto. Come riporta il ministro per le Antichità d’Egitto, tali scansioni sono state effettuate di recente nel corso di due settimane e hanno rivelato anomalie nelle strutture funerarie che sono di 4.500 anni fa.

Risultati immagini per Anomalies Discovered Inside Egypt's Ancient Pyramids

I risultati sono affascinanti, dato che sono state trovate temperature più alte su tre pietre che si trovano nella parte inferiore della piramide

Il ricercatore Mamdouh El-Damaty, affiancato da tecnici esperti, ha trovato che temperature più elevate sono state rilevate in tre pietre specificamente adiacenti, nella parte inferiore della piramide. Questo è stato rivelato  grazie a una telecamera termica e quindi presentato dal vivo ai giornalisti. La scansione ha rivelato un’anomalia impressionante e notevole sulla Piramide di Cheope  nel lato orientale a livello del suolo, ha detto il ministero. La più grande delle tre piramidi di Giza a livello internazionale è conosciuta come Cheope.

Risultati immagini per Heat Anomalies Discovered Inside Egypt's Ancient Pyramids

Quale potrebbe essere la causa che determina le anomalie di ccalore?

La scansione termica costante effettuata nel corso della giornata del mese scorso ha incluso anche una rivelazione all’infrarosso e nella banda termica, durante l’alba quando il Sole riscalda le strutture dall’esterno, e poi successivamente una scansione è stata effettuata al tramonto, quando la piramide tende piano piano a raffreddarsi. La velocità delle fasi fra riscaldamento e raffreddamento sono state utilizzate per determinare una delle ipotesi che comprendono regioni vuote nelle piramidi insieme alle correnti d’aria interne, oppure materiali da costruzione diversi utilizzate durante la fase di costruzione.

El-Damaty  ha detto che le prime righe delle pietre della piramide erano tutte uniformi e quindi hanno trovato che c’era una differenza nella formazione, indicando le tre pietre che avevano mostrato temperature superiori. El-Damaty ha continuato a dire che, quando stavano facendo un sopralluogo della zona, avevano incontrato qualcosa che sembrava essere un piccolo passaggio nel terreno che porta alla base delle piramidi e questa porzione di terreno con le pietre aveva una temperatura diversa. Ma la grande domanda è: cosa c’è dietro?

Risultati immagini per Heat Anomalies Discovered Inside Egypt's Ancient Pyramids

La metà superiore della piramide offre ancora più anomalie

Altre anomalie di calore erano state trovate nelle piramidi, soprattuto nella parte della metà superiore, e gli esperti dicono che queste anomalie devono essere ulteriormente approfondite. Tutti gli egittologi sono stati invitati alla piramide dal Dr. El-Damaty; coloro che sono interessati a una antica architettura egiziana sono più che benvenuti a partecipare alla ricerca e cercare di andare con idee e proposte su quello che potrebbe esserci dietro le anomalie di calore. Le piramidi di Giza si trovano alla periferia del Cairo, e sono una delle maggiori attrazioni turistiche. Sono state usate come strutture di sepoltura sacre ed erano risalenti al IV dinastia faraonica. La grande piramide è la più antica delle piramidi, e questo è l’unica sopravvissuta delle Sette Meraviglie del Mondo Antico.

Redazione Segnidalcielo

SHARE
RELATED POSTS
Argentina: un uomo sostiene di aver fotografato un UFO gigante nella città di Salta
Le analisi del DNA dimostrano l’esistenza dello Yeti
Spettacolare avvistamento UFO massivo in Cina

Comments are closed.