Home Disastri Ambientali Allerta Super Vulcani: un anno di avviso può precedere gigantesche eruzioni vulcaniche

Allerta Super Vulcani: un anno di avviso può precedere gigantesche eruzioni vulcaniche

5
0

Cristalli di quarzo sulla caldera di Long Valley, rivelano come i gas alimentano le eruzioni, ma si accumulano nell’arco di appena un anno.  Gli scienziati, hanno scoperto che non ci sarebbe solo un anno per preparare una eruzione di un super vulcano, nonostante che ci vogliono centinaia di migliaia di anni per accumulare abbastanza magma per un eruzione super, ma i ricercatori hanno trovato il motivo per cui tutto si svolgerà in un brevissimo periodo di tempo.

I Super vulcani, come quelli che si trovano a Yellowstone, Lago Toba e Long Valley, hanno il potenziale di causare la distruzione catastrofica in tutto l’intero pianeta. Un’eruzione potrebbe portare ad un inverno vulcanico, dove l’acido solforico rilasciato blocca la luce del Sole, causando un abbassamento rapido delle temperature globali.

l lago Toba è un lago vulcanico di 100 km di lunghezza e 30 km di larghezza situato nella parte settentrionale dell’isola di Sumatra in Indonesia

Ad esempio, la camera magmatica di Yellowstone, possiede un diametro di circa 55 x 20 miglia e contiene innumerevoli miliardi di metri cubi di roccia fusa, che aspetta solo di esplodere dai grandi calderoni che si trovano sotto la superficie del parco.  Attualmente, fumo, esplosioni di gas di anidride solforosa e pennacchi di zolfo, dilagano in tutta la zona della camera magmatica di Yellowstone (anidride solforosa di solito compare in grandi concentrazioni prima di eruzioni vulcaniche), che genera gli eventi sul bordo della camera magmatica sotterranea di questo super vulcano.

E’ chiaro che c’è sicuramente qualcosa che si sta smuovendo sotto la caldera di Yellowstone. Tutto questo non vuol dire che il vulcano di Yellowstone la prossima settimana esploderà, ma sono segni di maggiore attività sotterranea e quando alla fine scoppia, il problema degli effetti dell’eruzione, non riguardano solo gli Stati Uniti ma tutto il mondo.

Redazione Segnidalcielo

[ot-video][/ot-video]