Anomalie Spaziali

Allarme Asteroide: 2014 RC sfiorerà la Terra domenica prossima. Sarà monitorato dalla NASA

Come riportato da alcune agenzie di stampa internazionali e da RAINEWS 24,  l’incontro ravvicinato tra noi e il corpo celeste è previsto per il 7 settembre, in Nuova Zelanda.  Il corpo spaziale chiamato 2014 RC, sfiorerà la Terra domenica prossima, ma anche se non si prevede nessun pericolo d’impatto, comunque verrà monitorato dalla NASA.

Asteroid_orbit

I primi sguardi tra noi e il velocissimo asteroide 2014 RC ci furono la notte del 31 agosto a Tucson, in Arizona. Il giorno successivo questa “piccola” massa di roccia aveva era visibile dal vulcano Haleakalā dell’isola di Maui, nelle Hawaii.

Domenica prossima, l’asteroide che proviene da Marte, più precisamente dall’esterno del sistema solare,  sarà ancor più vicino alla Terra, quando intorno alle 2.18 (ora locale) sorvolerà la Nuova Zelanda. Una vera e propria occasione per chi potrà avvistare la luce generata dal passaggio del corpo celeste.

asteroid_2104rc_orbit

Space_Asteroids_2

L’occhio nudo non basta, per ammirare la scia di luce serviranno dei piccoli telescopi. Gli esperti assicurano che non ci sarà alcun rischio di collisione, dato che tra la Terra e l’asteroide 2014 RC, ci sono circa 36mila chilometri di distanza che ci separa (un decimo rispetto a quella che c’è tra la Terra e la luna). Troppo lontano per schiantarsi sulla crosta terrestre, vicino abbastanza da rivelarsi un’opportunità di studio unica per gli astronomi. Il corpo roccioso continuerà ad essere monitorato dalla NASA, anche perchè viene ritenuto un oggetto che potrebbe tornare da queste parti, anche minaccioso.

Redazione Segnidalcielo

———————————-

SHARE
RELATED POSTS
Un gigantesco ‘buco’ nell’atmosfera del Sole, scaglia uno sciame di particelle verso la Terra
La minaccia di un’apocalisse cosmica si trasforma in un incubo. Pronta la sonda “Gaia”
Tre Comete transiteranno molto vicino alla Terra, un evento che si verifica raramente

Comments are closed.