Per molti anni, le menti delle persone in tutto il mondo sono state perseguitate da un’immagine misteriosa su una roccia nell’antica città di Anuradhapura nello Sri Lanka. Alcuni vedono l’intricato schema come qualcosa di simile a una chiave per uno stargate, attraverso il quale presumibilmente gli alieni sono venuti sulla Terra per estrarre l’oro.

Gli scienziati sono scettici su tali ipotesi. I problemi con la definizione delle funzioni del disegno antico sono comprensibili. Non una sola menzione di questo oggetto è giunta ai nostri tempi. Se i monaci buddisti hanno qualcosa di tangibile, rimangono in silenzio.

Il professore di archeologia Raj Somadeva dell’Università di Kelaniya ha parlato alla  BBC  del possibile scopo del diagramma circolare e dei posti a sedere e della contemplazione di fronte ad esso. Secondo lo scienziato, nulla conferma archeologicamente la versione di alcuni Stargate.

Molto probabilmente, l’immagine sulla roccia è un’antica mappa dell’Universo, vista dagli antenati dell’umanità odierna. Già nel 250 a.C. la gente dello Sri Lanka aveva le proprie idee chiare su come funziona il mondo. Hanno dato nomi alle stelle, sono state scoperte registrazioni di un “universo infinito”.

“Questo suggerisce che la persona che lo ha scolpito aveva un’ottima comprensione della natura dell’universo in cui viveva”, osserva Raj Somadeva.
Un altro possibile scopo del disegno è schematico di un complesso di edifici su larga scala che non sono sopravvissuti fino ai nostri tempi. Tuttavia, tali ipotesi di scienziati non impediscono a molte persone comuni di cercare parallelismi tra lo “stargate” dello Sri Lanka e altri oggetti architettonici simili sulla terra.  A loro avviso, tutti questi reperti possono testimoniare una civiltà diurna altamente sviluppata, che coesisteva con la nostra all’alba della formazione dell’umanità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.